Valenza e la sua storia

ValenzaDalla fine dell’Ottocento la città di Valenza, in provincia di Alessandria, è il primo centro artigianale per la produzione di gioielli nel mondo e la sua posizione la pone in un luogo ideale per la loro commercializzazione.

Gran parte dell’economia della città ruota intorno a questa attività e la percentuale di produzione esportata si attesta tra il 50 e il 60% del totale.

Il distretto di Valenza lavora ogni anno oltre 30 tonnellate d’oro e l’80% delle pietre preziose importate in Italia finisce proprio qui, dove hanno sede alcuni fra i maggiori marchi di gioielli italiani e internazionali.

Attorno al 1910 a Valenza iniziò la produzione di catenami che consentiva una maggior meccanizzazione, anche se il lavoro orafo restava in larghissima misura lavoro manuale.

Il mercato iniziale era locale e si diffuse gradualmente a livello nazionale dopo l’Unità.

Le vendite si realizzavano grazie a un viaggiatore, spesso il proprietario stesso del laboratorio, che visitava la clientela a domicilio.

Un vero boom della produzione si ebbe negli anni che seguirono la fine della seconda guerra mondiale.